Italian 0001 – Una Storia Picolloa de Natale – 12 dicembre 2021


graphix: spwilcen

Preghiere di Natale

“Papà, pensi che nevicherà stanotte?”

“Beh Sophia, fa abbastanza freddo, ma sai che le montagne dicono la loro. Se non vogliono che arrivi la neve, ruberanno la neve alle nuvole mentre i venti spingono a sud.”

“Ha mai nevicato qui il giorno di Natale, papà?”

“Si, ma non da molti, molti anni, Sophia. Fa parte del vivere sulla costa sotto le montagne.”

“Quando ha nevicato l’ultima volta qui?”

“Quando eri troppo giovane per ricordare, bambina, prima che la mamma ci lasciasse.”

“Sai cosa sarebbe carino allora, Poppa? Voglio dire, se non possiamo avere la neve il giorno di Natale?”

“Cosa sarebbe, mi bambina?”

“Sarebbe ancora meglio, Poppa, se Enrico tornasse a casa per Natale!”

“Oh sì, sarebbe carino. L’anno scorso ci è mancato.”

“E l’anno prima, Poppa.”

“Enrico ha degli obblighi verso il suo paese, Sophia.”

“Ma ancora, Papà…”

“Ci godremo il Natale che ci viene, mi bambina.”

“Ci siamo l’un l’altro”.

“Sì, lo facciamo. E possiamo desiderare.”

“E possiamo pregare. Buonanotte, papà. “

“Buonanotte, bambina.”

“Papà, buon Natale! Senti qualcuno che bussa alla porta?”

“Sì, Sofia. Vedresti chi c’è?”

“Oh, papà, dalla finestra! Puoi vedere la neve. Abbiamo la neve di Natale!”

“Per favore, bada alla porta, Sophia, potrebbe esserci un vicino.”

“Sì, papà. Sono alla porta ora. Buon giorno, signore…  Oh!”

“Buongiorno Sofia e buon Natale!”

“Enrico! Ah, Enrico! Papà, Papà! è Enrico!”

(c) spwilcen 2021

Seguente – Un’altra breve storia

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: